『マンドラーゴラ』 : 現実と理想の分岐点としての Mandragola come biforcazione fra realta e ideale

この論文にアクセスする

この論文をさがす

著者

抄録

<p>Machiavelli e il fondatore della moderna scienza politica e grandissimo scrittore. Ma in questi anni, alcuni ricercatori posano lo sguardo sull' aspetto del Machiavelli letterato (soprattutto per le sue grandi commedie, la Mandragola e la Clizia). Per esempio, E. Raimondi lo esamina fondamentalmente dal punto di vista umanistico. Nel 1498, la caduta del Savonarola apri la strada agli uffici della cancelleria al Machiavelli. Sino al 1512, che segui la fine della repubblica e il ritorno dei Medici, egli aveva molta esperienza. Di legazione in legazione, su e giu per la Toscana e la Romagna, in Francia, presso il Borgia, a Roma, nel Tirolo e in Svizzera, Machiavelli pote avere modo di conoscere piu gli uomini che la realta politica del proprio tempo. Pero dopo il 1513, Machiavelli divento quasi un sedentario, con poche occasioni di viaggi. Allora scrisse alcune lettere a Francesco Vettori. Con la stesura del Principe, Machiavelli ricomincio a sperare di tornare a essere attivo nelle cariche pubbliche. Ma per lui, fu vano nutrire tale speranza ; la sua vita cambio definitivamente. Quindi Machiavelli abbandonava ogni speranza di carriera diplomatica ; comincio una volta per tutte a considerarsi un letterato. Nel 1515, comincio a prendere gran parte nelle riunioni d' un gruppo di umanisti e di letterati. In questo gruppo che si chiama degli "Orti Oricellari", Machiavelli leggeva e si occupava della storia del Tito Livio e anche del teatro di Terenzio assieme ad altri umanisti. Quest′ esperienza ebbe l' effetto d' incanalizzare le energie creative del Machiavelli. Ne nacquero i Discorsi, la Mandragola, l' Arte della guerra, ecc.. Al fondo della Mandragola sta la medesima concezione pessimista che sta alla radice del Principe. Dal suo rigido punto di vista, il mondo reale e corrotto e tutto governato dalle basse voglie (ad esempio, l' ambizione, l' avarizia, ecc.). Nella Mandragola, tutti i protagonisti non sanno essere ne onorevolmente cattivi ne perfettamente buoni, e agiscono senza generosita e grandezza. Pare che la morale della Mandragola sia la riabilitazione del genio pratico e l' educazione della volonta, mostrando che tutto e possibile quando lo si voglia. Lo scrittore li osserva muoversi dall' alto, senza biasimo ne lode. Cambiare e migliorare la natura umana non e compito di Machiavelli. Certamente vi sono alcuni elementi di somiglianza fra le due opere, cioe, la Mandragola ed il Principe. Infatti alcuni studiosi hanno insistito sul valore politico della commedia. Al problema della continuita fra le due opere e inseparabilmente connesso l' idea formata in lui sulla natura umana. Pero non e sufficiente per intendere la Mandragola totalmente e essenzialmente. Indubbiamente e indispensabile una piu profonda conoscenza relativa all' influenza esercitata sull′ opera letteraria di Machiavelli dal teatro rinascimentale, ai rapporti con altri importanti letterati del tempo come Bernardo Dovizi, Ludovico Ariosto, ecc.. E importante mettere in risalto l' esperienza drammaturgica di Machiavelli. Il rapporto fra le due commedie (l' Andria e la Mandragola) e assai stretto e concreto. E possibile anche vincolare il testo della Mandragola al volgarizzamento dell' Andria. Infatti fra loro c' e una stretta relazione sul piano della tecnica e del linguaggio comico. Sembra ragionevole supporre un passaggio immediato dall' Andria alla Mandragola. Quindi e possibile stabilire un rigoroso nesso di relazione cronologica fra le due commedie sullo sfondo della tecnica derivata da Terenzio. Il suo punto di partenza e l' Andria, e il suo punto d' arrivo e per l' appunto la Mandragola. Ed e una linea di sviluppo che corre parallela e vicina aalla tradizione novellistica toscana, ma che e coerentemente segnata dalla tradizione classica. Pertanto Machiavelli rifiuta il teatro grottesco e farsesco</p><p>(View PDF for the rest of the abstract.)</p>

収録刊行物

  • イタリア学会誌

    イタリア学会誌 42(0), 151-172, 1992

    イタリア学会

各種コード

  • NII論文ID(NAID)
    110002961140
  • NII書誌ID(NCID)
    AN00015107
  • 本文言語コード
    JPN
  • ISSN
    0387-2947
  • NDL 記事登録ID
    3479498
  • NDL 刊行物分類
    K77(欧米文学--その他の欧米文学)
  • NDL 雑誌分類
    ZV1(一般学術誌--一般学術誌・大学紀要) // ZG85(歴史・地理--ヨーロッパ--イタリア)
  • NDL 請求記号
    Z22-124
  • データ提供元
    NDL  NII-ELS  J-STAGE 
ページトップへ